Il Rinascimento

Tra la fine del XV e l’inizio del XVI secolo si assiste in Italia (Firenze, Roma, Venezia) e successivamente in Europa a un forte movimento di rinnovamento culturale.
Protagonisti di questo rinnovamento sono gli umanisti, cioè intellettuali che si dedicano allo studio delle lingue e della letteratura classica greca e romana (dette le humanae litterae). Proprio per questo questo movimento culturale è definito anche Umanesimo.

Il termine Rinascimento indica il periodo di rinascita culturale dopo il Medioevo, che per gli uomini del tempo era stata un’epoca buia, caratterizzata da un imbarbarimento culturale (in realtà non è proprio così).

Elemento fondamentale della diffusione culturale di questo periodo fu l‘invezione della stampa (da parte del tedesco Gutemberg) che permise di produrre una grande quantità di libri  a costi ragionevoli.

Altro fatto fondamentale per il rinnovamento culturale fu la presenza in molte corti italiane di principi mecenati, cioè che proteggevano e finanziavano gli artisti.
Il più importante mecenate dell’epoca fu Lorenzo de’ Medici a Firenze, nella cui corte trovarono protezione artisti del clibro di Brunelleschi, Michelangelo, Leonardo da Vinci, Botticelli.  Anche i papi fecero da mecenati a molti artisti.

Durante il Rinascimento ebbero forte impulso anche le scienze e la tecnica: spesso gli artisti erano anche scienziati (Leonardo) e in questo periodo ci furono importanti sviluppi nella scienza anatomica, grazie alla legalizzazione della dissezione dei corpi umani.

In questi anni visse Niccolò Copernico che introdusse un teoria che rivoluzionò la visione dell’Universo: all’antica teoria geocentrica (terra al centro dell’Universo) si sostituì la teoria eliocentrica (sole al centro dell’Universo).

Architetti, artisti e scienziati studiarono anche il modo per rendere una città difendibile al massimo, dato che anche le armi da fuoco erano diventate più potenti: le città si munirono così di possenti fortificazioni e torrioni.

Qui puoi rivedere la presentazione vista in classe.

Qui un breve video sulla stampa a caratteri mobili di Gutemberg.

A questo lik puoi trovare un video che ti aiuterà a ripassare.

Qui trovi una mappa concettuale che puoi scaricare e studiare (clicca sopra all’immagine)